Giorgio Faletti

data di nascita: 
Sab, 25/11/1950
Nato a: 
Asti
Biografia: 

Giorgio Faletti è nato il 25 novembre 1950, ad Asti. Vive tra Asti e l'isola d'Elba.

Laureato in giurisprudenza, dopo una breve incursione nel mondo della pubblicità ha cominciato negli anni Settanta la carriera di cabarettista nel locale milanese Derby. Ha creato una serie di personaggi che hanno lasciato una forte impronta nel panorama della comicità, e che sono stati protagonisti di fortunate serie televisive come Drive In, Emilio, e Fantastico 90. Nello stesso tempo ha collaborato in veste di autore ai testi di altri comici, fra cui Gigi Sabani ed Enrico Beruschi.

Appassionato di corse automobilistiche, ha scritto per anni sulla rivista Autosprint, partecipando come pilota a rally validi per il campionato del mondo FIA.

Complice un'operazione al ginocchio che lo ha tenuto fermo per quasi due mesi, ha ottenuto numerosi consensi anche come musicista, registrando in proprio album di successo. Nel 1994, con la canzone Signor Tenente, si è aggiudicato il secondo posto e il Premio della Critica al Festival di San Remo. Sono nate in seguito collaborazioni con alcuni grandi artisti della musica leggera italiana, come Mina, Milva, Fiordaliso, Gigliola Cinquetti. Ha scritto i versi di due album di Angelo Branduardi.

Il 2002 segna l'esordio in campo letterario. La casa editrice Baldini, Castoldi e Dalai ha pubblicato il suo thriller Io uccido che è balzato immediatamente al vertice delle classifiche con un numero record di copie vendute. Nel 2004 ancora Baldini Castoldi Dalai ha dato alle stampe Niente di vero tranne gli occhi, di nuovo un grande successo di vendite. Nel novembre 2005 Faletti ha ricevuto dal Presidente della Repubblica il Premio De Sica per la Letteratura. Del 2006 è il suo terzo successo letterario: Fuori da un evidente destino.

Interprete cinematografico in diverse pellicole, con Notte prima degli esami ha ottenuto nel 2006 una nomination al David di Donatello come migliore attore non protagonista.

Nel 2009 è stato tra i finalisti del Premio letterario Piero Chiara con Pochi inutili nascondigli (2008, sempre Baldini Castoldi e Dalai) e nella primavera dello stesso anno ha pubblicato Io sono Dio, che è stato l'ennesimo grande successo riconfermato nel 2011 con l'uscita di Tre atti e due tempi (Einaudi). 

Del 2012 è un libro autobiografico, Da quando a ora, in cui l'autore si mette a nudo con ironia e candore. Due Cd musicali incisi per la prima volta: in Quando Faletti interpreta le sue canzoni già portate al successo da altri, in Ora propone dodici canzoni del tutto inedite.

I suoi libri sono tradotti in venticinque lingue e pubblicati con grande successo in quasi tutti gli stati europei, in America del Sud, Cina, Giappone, Russia e Stati Uniti.

 

 

 

 

Immagine: 
Bibliografia: 

Romanzi:

  • Io uccido, Baldini Castoldi Dalai, 2002
  • Niente di vero tranne gli occhi, Baldini Castoldi Dalai, 2004
  • Fuori da un evidente destino, Baldini Castoldi Dalai, 2006
  • Io sono Dio, Baldini Castoldi Dalai, 2009
  • Tre atti e due tempi, Einaudi, 2011
  • Da quando a ora, Einaudi, 2012

 

Racconti:

  • "Ospite d'onore", in Crimini, Einaudi, 2005
  • "La ricetta della mamma", in Giallo Uovo, ne uccide più la gola che la spada, Mondolibri, 2006
  • "La ragazza che guardava l'acqua"(2007) - Corriere della sera - (Corti di carta, Racconto)
  • Pochi inutili nascondigli, (2008) - Baldini Castoldi Dalai editore
  • "Per conto terzi", in Crimini italiani, Einaudi, 2008
  • "La torta nera", in Le nuove ricette del cuore, Blu edizioni, 2008

 

Altro:

  • Porco il mondo che ciò sotto i piedi, Zelig Editore, 1994

 

 

incipit: 


0

Ultimi eventi

Ultime voci

Ultimi scrittori

Credits

Un progetto di Associazione Alta Fantasia, codice fiscale 97687170015, Torino

Sponsors - TITOLO